.
Annunci online

  GianMicheleNonne [ Destra e Dintorni ]
         

Sono sempre più indotto a credere che il filosofo, come uomo necessario del domani e del dopodomani, si sia trovato in ogni tempo in contraddizione con il suo oggi: il suo nemico fu ogni volta l'ideale dell'oggi.
Nietzsche



"Invece di definirsi per ciò che è, la destra ha finito per essere ciò che non è,
una strategia suicida" 
"Il progresso è ormai il terreno della destra, mentre il conservatorismo lo è della sinistra"
Nicolas Sarkozy

"........la destra che rifiuta la macchiettizzazione della sinistra,
che si libera da complessi di inferiorità e sindromi
da legittimazione è ciò che mi avvicina
certamente a Sarkozy”.
Gianfranco Fini

"Resta per me un'esperienza indimenticabile il concerto di Bach diretto da Leonard Bernstein a Monaco di Baviera dopo la precoce scomparsa di Karl Richter. Ero seduto accanto al vescovo evangelico Hanselmann. Quando l'ultima nota di una delle grandi Thomas-Kantor-Kantaten si spense trionfalmente, volgemmo lo sguardo spontaneamente l'uno all'altro e altrettanto spontaneamente ci dicemmo:- "Chi ha ascoltato questo, sa che la fede è vera".

Benedetto XVI,


 

“L’unica cultura che riconosco
E’ quella delle idee che diventano azioni”
E.Pound Gian Michele Nonne

Crea il tuo badge


25 maggio 2010

Dorgali. Cesti per la raccolta dei rifiuti, è polemica L’opposizione attacca: «Sono inadeguati»

Dorgali. Cesti per la raccolta dei rifiuti, è polemica L’opposizione attacca: «Sono inadeguati»

Dorgali. Replica il sindaco: ce li ha forniti la società che ha vinto l’appalto 

DORGALI. Interrogazione del consigliere di minoranza Gian Michele Nonne sull’acquisto e l’utilizzo di cestini per la raccolta dei rifiuti a Cala Gonone. «Come mai - chiede Nonne - i cestini dei rifiuti acquistati e posizionati a Cala Gonone, non consentono la differenziazione dei rifiuti, in quanto dotati di un unico recipiente? Sarebbe stato opportuno, visto il regime di raccolta differenziata, acquistare dei cesti che avessero al proprio interno una ripartizione tale da permettere il frazionamento dei rifiuti. Inoltre - aggiunge - i cestini acquistati dall’amministrazione oltre a non consentire la differenziazione dei rifiuti, sono poco capienti».
«Si ha impressione - risponde a proposito il sindaco Antonio Testone - che la manìa di protagonismo del consigliere Nonne faccia a volte premio sulla realtà e sulla consistenza dei fatti. Se avesse avuto la bontà di informarsi correttamente avrebbe saputo che non abbiamo acquistato nessun cestino. Questi infatti fanno parte integrante dell’offerta della società Adaimeri che ha vinto l’appalto per la raccolta differenziata. Si tratta - aggiunge Testone - di 120 cestini che era doveroso e giusto posizionare come abbiamo fatto». (n.mugg.)




permalink | inviato da gianmichelenonne il 25/5/2010 alle 8:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


sfoglia     aprile       
 







Blog letto 171739 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom